Calciomercato in tempo reale

Ecco la Virtus di Criscitiello: che settebello di qualità

Rino Criscitiello
Rino Criscitiello
- 38598 letture

Prende forma la Virtus Avellino preparata dal direttore sportivo Lello Mallardo e consegnata, nei fatti, già al completo servizio di mister Criscitiello. Trattative già concluse a giugno e ufficializzate alla spicciolata in questi giorni come da normative federali che prevedevano la riaperture delle liste ad inizio luglio.

Dopo l'importante sì di Cucciniello, la proprietà Salvati-Petrozziello, con l'assenso del presidente onorario Genovese, ha comunicato un settebello d'innesti che garantiscono sulla carta tutt'altro che l'anonimato nel primo storico torneo di Eccellenza. Più che una matricola terribile, i virtussini si candidano a seria rivelazione della massima serie regionale.

Vincenzo Torsiello, cinque volte capocannoniere negli ultimi sette campionati di Promozione, il baluardo difensivo Luca Trifone, la qualità di Francesco Ripoli, divenuto indispensabile da Dicembre, e l'estro dell'ormai simbolo Francesco Rega, garantiscono più della tranquilla salvezza, tra l'altro obiettivo mai dichiarato dai vertici del club, forse consapevoli delle reali chance.

Lungi dal caricare di aspettative un sodalizio nato appena quattro anni fa, d'un tratto rivale, suo merito, di storiche e ormai consolidate realtà regionali; ma la guida capace di Rino Criscitiello, anch'egli al primo banco di prova 'eccellente', costituisce un'altra garanzia.

Oggi, i primi tre nuovi volti under: si tratta dei 99' Stefano Ciampolillo, proveniente dal Solofra, e Antonio Lippiello, l'anno scorso in forza al Cicciano; dal Serino arriva Andrea De Riso (00'). Profili visionati a lungo durante lo scorso torneo, ricercati fortemente e conclusi in fretta per un pacchetto che acquisisce ulteriore qualità.

Valentino Nigro