Calciomercato LIVE

Il Greci perde il secondo posto a bocce ferme: "Non facciamo play off"

il Greci lo scorso anno
il Greci lo scorso anno

IL FATTO - E' stata una giornata ricca di colpi di scena quella di ieri, giorno in cui il consueto comunicato del giovedì pubblicato dalla delegazione provinciale di Avellino ha provocato non pochi strascichi. A campionati pressoché ultimati, l'ufficialità di tre provvedimenti ha stravolto le classifiche dei gruppi A, C e D di Terza Categoria.

Scritto delle vittorie a tavolino di Atletico A.V.16, che ha superato così il Santa Lucia di Serino al primo posto alla vigilia dell'ultima giornata di torneo del raggruppamento C, e Atripalda, che si è garantita la partecipazione ai play off nel girone D, l'altro ribaltone ha visto protagonista il gruppo B, che ha terminato la propria regular season la scorsa settimana.

Il Greci, secondo, si è ritrovato nella classifica di fine stagione stilata dalla delegazione la penalizzazione di un punto per la posizione irregolare di un tesserato risalente a tre stagioni or sono.

LE CONSEGUENZE - I biancazzurri hanno perso dunque incredibilmente (anche se la comunicazione risaliva allo scorso Luglio) la seconda piazza e tutti i vantaggi che ne derivano in ottica play off (che partiranno il prossimo fine settimana): i Lions Grotta hanno infatti raggiunto i grecesi, penalizzati negli scontri diretti con gli ufitani e quindi terzi.

La nuova classifica.

LA RISPOSTA - Non si è fatta attendere la risposta del club di Norcia, che, dopo aver cercato una soluzione a stretto giro, ha comunicato di valutare la possibilità di non partecipare ai play off nella seguente nota:

Un match ininfluente di bassa classifica del novembre 2015, tra l’altro non vinto, viene riesumato due anni dopo dagli Organi Federali per la posizione irregolare di un calciatore e va a DEVASTARE la classifica del 2018 (tre anni dopo) e le speranze di una squadra che, con impegno e sacrifici economici, prova a regalarsi e regalare al paese la gioia della prima promozione. E’ la storia dell’Asd Greci nella stagione 2018 che per un punto di penalizzazione, pubblicato dalla Delegazione organizzatrice delle Terza categoria avellinese solo a fine campionato, perde tutti i favori che la seconda posizione dà agli spareggi playoff (gara unica di semifinale e finale in casa con possibilità di ottenere l’obiettivo senza perdere) e retrocede in terza piazza, a causa degli scontri diretti con i Lions Grotta.

Una lettera di convocazione da parte della Procura Federale a maggio 2017 per conciliare questa posizione irregolare con una sentenza uscita più di un mese dopo, LUGLIO 2017 (beato chi lo sapeva) da ricercare negli articolatissimi meandri del sito Figc Nazionaleall’interno della sezione della Segreteria Federale e MAI riportata per conoscenza della compagine interessata, ma anche delle avversarie, in NESSUN COMUNICATO UFFICIALE della delegazione FIGC Provinciale di Avellino che dovrebbe interessarsi di ogni aspetto delle società partecipanti ai suoi campionati, le quali hanno giocato quindi senza conoscerela classifica reale dal primo all’ultimo turno.

Da luglio 2017 a maggio 2018 in nessuno dei 42 comunicati un accenno alla penalità, neppure nel COMUNICATO UFFICIALE N° 28 DEL 15 FEBBRAIO 2018 in cui viene riportata la  classifica parziale dopo il girone d’andata del girone B e nella colonna finale delle penalitàsi legge ZERO.

La stessa Delegazione cosi solerte a ricordare in tutti i 42 comunicati ufficiali della CONTEMPORANEITA’ delle gare nelle ultime quattro giornate di campionato per garantire la regolarità dello stesso fra squadre in lotta per lo stesso obiettivo, ma che poi disattende tutto facendo giocare il PASSO ECLANO ALLE ORE 19 E NON ALLE 16.30 nel terzultimo turno.

Successivamente Lions Grotta un giorno prima di Passo Eclano e Panni nel penultimo turno, sempre squadre ravvicinate in classifica in zona play off.

PECCATO invece che nel PENULTIMO TURNO DELLA STAGIONE 2016/1017 DI TERZA CATEGORIA – GIRONE A (Greci-Zungoli di maggio 2017), al Greci (che condivideva il campo di gioco con società di categoria superiore a cui si dà la precedenza in caso di contemporaneità) fu intimato di trovare un campo disponibile in zona per disputare in contemporanea il turno di campionato, pena la sconfitta a tavolino.

E la squadra fu così costretta a giocare in casa (si fa per dire) viaggiando per 100 km (A/R) e pagare il canone per affittare l’impianto di Rocca San Felice.

Con enorme ringraziamento da parte di tutto l’ASD GRECI impegnato a fare calcio in nome dell’amicizia e dell’integrazione (tesseramento di un ragazzo gambiano) ,nel rispetto degli avversari in campo ed in modo leale come dimostra anche la seconda posizione finaledi quest’anno fra tutte le 60-70 squadre della provincia di Avellino in Coppa Disciplina .

Un monito per la miriade di società che si attivano ogni settimana per pura passione: non pensate mai di essere salvi, vincenti del campionato, in zona play off o play out, non demoralizzatevi per una stagione deludente: le classifiche ufficiali , al netto di eventuali penalità, in Campania si conoscono solo il giovedi dopo l’ultima giornata, facendo, con un colpo di teatro, cambiare posizione e avversari del play off.

Due righi in più nei tanti comunicati stagionali zeppi di intere pagine di copia –incolla sarebbero stati troppo stancanti . Viva la chiarezza, viva l’organizzazione.

Pagare fior di quattrini per l’iscrizione e non ricevere una mezza motivazione plausibile, ma solo un puntuale scaricabarile ci porta alla conclusione di valutare seriamente l'ipotesi, seppur dolorosissima visti i tanti sacrifici di questi mesi, di non prendere parte a questi playoff, falsati, per usare un eufemismo, dall’incompetenza e superficialità degli organi preposti e di non iscriverci più al campionato il prossimo anno. Se questa sarà la decisione, l’Asd Greci fa un grosso in bocca al lupo ai Lions Grotta, Passo Eclano e Panni per le garedei play- off.

La Redazione