Calcio a 5. Junior Domitia puoi festeggiare, è Serie B

Il Pala Domitia, il fortino della Junior
Il Pala Domitia, il fortino della Junior

La lunga rincorsa della Junior Domitia giunge finalmente al termine, il sogno Serie B è diventato realtà. Un sogno lungo 15 anni, condito di tante battaglie, a volte perse, altre vinte.

Il sogno domiziano sembrava essersi fermato il 26 maggio, quando l’inesperienza giocò un brutto scherzo ai ragazzi del Presidente Lauritano, che dopo la bella vittoria casalinga contro il Gubbio incappò in una brutta sconfitta in terra umbra, vedendosi rimontare le 5 reti di vantaggio.

Lo stesso Presidente aveva risollevato l’umore generale, promettendo il ripescaggio. Il percorso per raggiungere la cadetteria però non è per nulla facile, con l’intoppo del 7 luglio, quando un vero e proprio muro si abbatte sui castellani, la necessità del nulla osta della federazione campana per proseguire l’iter. La mancanza di squadre per la prossima C1 però frenava la federazione, la quale voleva conservare i domiziani nei confini regionali, nonostante la minaccia del ritiro da parte della dirigenza della Junior, che non voleva questo stop.

A questo punto sono partiti i lavori della società, che dopo tanti colloqui e tante chiamate riesce finalmente a portare il Real Cesinali nel massimo campionato regionale, con il titolo che dovrebbe essere ceduto, almeno in parte, al Tonia Futsal Aversa. Trovato l’accordo arriva il nulla osta, presentato immediatamente a Roma; a questo punto arriva il lieto fine, con l’approdo in Serie B.

Lo sport a Castel Volturno può dunque festeggiare un campionato nazionale, con la Junior Domitia che, dopo aver dato vita ad una vera e propria perla, potrà dimostrare il proprio valore anche fuori regione. Dal mese di ottobre potremo vederne di belle.

Giuseppe Borrelli