Eclanese, ecco La Rosa a disposizione di Alessio Martino

Raffaele Capone
Raffaele Capone

Testa bassa e pedalare. Con una garanzia che risponde al nome e cognome di Alessio Martino, eccezionale lo scorso anno alla guida di un gruppo decimato in inverno ma comunque in grado di raggiungere il traguardo della salvezza.

L'Eclanese del patron Antonio Casale ha scelto ancora la permanenza in cadetteria come obiettivo da raggiungere; molti dei baby lanciati dal trainer casertano hanno spiccato il volo, ma sono stati rimpiazzati adeguatamente come da consuetudine 'martiniana'.

Per quel che concerne gli over, in difesa è tornato Domenico Calabrese ed è arrivato Raffaele Capone; con Capossela, Guardabascio e Armando Grasso, andranno a comporre una linea arretrata vecchio stampo assai difficile da penetrare.

Confermata la mediana dello scorso anno coi vari Garzone, Santosuosso e Tammaro. In attacco la certezza è ancora lo spunto di Orefice, che quest'anno sarà supportato in vivacità da Verrilli e Picozzi; Grillo e Cataruozzolo, quando quest'ultimo ritornerà a disposizione, si candideranno ad un posto al centro dell'attacco, ma quest'anno potrebbe essere quello dell'esplosione di Alessio Fusco.

La Rosa dell'Eclanese.

Valentino Nigro