Calcio a 5/A2. Terza meraviglia Sandro Abate. Vince anche Marigliano

Sandro Abate - Futsal Bisceglie
Sandro Abate - Futsal Bisceglie

Terza gara di campionato e terzo successo per la Sandro Abate Five Soccer, con gli irpini che rifilano un pesante 8-3 al Futsal Bisceglie. La gara si decide già nella prima frazione, con i lupi che vanno a segno co Schininà, De Crescenzo, Bebetinho, Mello e Dian Luka, andando a riposo sul 5-0. La ripresa sembra la fotocopia del primo tempo, con Mello che sigla il 6-0 dopo appena sessanta secondi. Da qui in avanti gli irpini alzano il piede dall’acceleratore, permettendo ai pugliesi di trovare la rete con Tiago e Sinigallia, quest’ultimo direttamente dalla propria porta; nel mezzo De Crescenzo aveva firmato la propria doppietta. Mello va ancora oltre, calando il personale tris a tre minuti dal termine, poco prima del definitivo 8-3 firmato da Molaro.

Torna al successo il Futsal Marigliano, che manda in archivio il passaggio a vuoto di Sammichele asfaltando il Barletta Calcio a 5 con un sonoro 9-2. Sono i pugliesi comunque ad andare in vantaggio, con un perfetto contropiede di Vivaldo. I vesuviani reagiscono alla grande, trovando sei reti in pochi minuti, con Galletto, Volonnino, Di Luccio, Zamboni, De Luca e Felipe Alves. Nel finire di tempo arrivano anche i sigilli di Francini e Colalongo, mandando il match a riposo sull’8-1. Nella ripresa il copione non cambia, con i partenopei che rallentano i ritmi per non infierire troppo e Vivaldo trova al seconda rete della bandiera, firmando la propria doppietta. Nel finale arriva anche la doppietta di Galletto, per il definitivo 9-2.

Negli altri match CMB Futsal Team, Futsal Cobà e Atletico Cassano proseguono il cammino a punteggio pieno, come gli irpini, superando rispettivamente Tenax Castelfidardo (7-2), Virtus Rutigliano (6-2) e Salinis (4-2). Primo successo invece per il Real Rogit, che rifila una sestina al Sammichele (6-2).

Classifica: Sandro Abate, CMB Futsal, Cobà e Cassano 9; Marigliano 6; Salinis, Rogit, Rutigliano e Sammichele 3; Bisceglie, Castelfidardo e Barletta 0.

Giuseppe Borrelli