Tufara, Pagnozzi: “Vittoria di San Leucio icastica delle potenzialità”

Pagnozzi
Pagnozzi

Un successo, quello ottenuto dal club caudino ai danni del San Leucio, che vale il salvacondotto per terzo posto solitario, proprio alle spalle di Molinara e Rione Libertà. Ad esprimersi in merito alla vittoria, ed a tanto altro, è stato il trainer dei giallorossi Filippo Pagnozzi, rilasciandoci le seguenti dichiarazioni:

Nonostante un avvio piuttosto faticoso, abbiamo saputo supplire alle disattenzioni, mostrando maggiore inerzia e voglia di fare propria la sfida col San Leucio, tanto sentita quanto importante per tutti noi. A cambiare, nella seconda fase di gioco, è stata senza dubbio la maggiore inerzia e cattiveria che hanno messo i miei uomini in campo: negli spogliatoi eravamo nervosi ed amareggiati per il risultato, così come per le occasioni sprecate, ma siamo stati abili a trasformare la rabbia in fame di rivalsa.

Domenica attendiamo una compagine molto insidiosa, quale il Pago Veiano: ho avuto modo di vederli giocare e sono sicuro che ci daranno filo da torcere, così come accaduto nella sfida che hanno disputato a Molinara.

Che girone di ritorno sarà? Oltre i valori tecnici/tattici, puntellati anche grazie al mercato di riparazione dalle rispettive società, credo che a spostare l’ago della bilancia sarà la voglia e la costanza nel voler conquistare i propri obiettivi, dato che non sempre questi due elementi vanno a braccetto. Vedo il Rione in netta ascesa, ma occhio anche alle sorprese come la Juventina Circello”.

Ufficio Stampa U.S.Tufara Valle

Geremia Parente

Leggi altre notizie:TUFARA