Accadia. Musto: "Girone equilibrato, noi siamo tra le favorite"

V. Musto, Accadia
V. Musto, Accadia

Parla per l'Accadia l'highlander arianese Vincenzo Musto, per lui un passato in Eccellenza e Serie D con l'Ariano. 

"Inizio col dire che la mia carriera negli ultimi anni è stata molto positiva perché ho avuto modo di confrontarmi a 37 anni nuovamente con il campionato di Promozione, avendo esordito con la maglia della Sanmaurese da protagonista (avendo perfino realizzato il 1° storico gol in Promozione di una squadra proveniente da una incredibile cavalcata vincente dalla 3a Cat., e che attualmente è in testa alla classifica ex aequo con l'u. S. Angri n.d.r.). A cambiare le mie sorti stagionali è stato un penalty clamorosamente fallito contro Alfaterna Nocera, che mi ha tagliato la testa e fatto scivolare tra le riserve dimenticate. Rimane l'esperienza vissuta con un gruppo vincente, un allenatore bravo e preparatissimo e gente veramente fortissima con il pallone tra i piedi.

Così il ritorno ad Accadia, dove avevo comunque lasciato il cuore, l'entusiasmo e un ottimo ricordo per l'impresa stratosferica compiuta nella seconda parte della scorsa stagione, centrando una salvezza a dir poco clamorosa.

Il Mister Del Vecchio e il Presidente mi hanno fortemente rivoluto alle loro disposizioni, per cercare di puntellare un organico già forte di suo, insieme ad altri importanti acquisti nel mercato di riparazione. Vedi i Carmelo Grasso, i Jonathan, i Santosuosso.

Sicuramente siamo tra i favoriti per la vittoria finale insieme ad altre squadre, - tra le quali non sottovaluterei il Marzano di Nola che sta risalendo imponentemente - ma naturalmente non sarà affatto semplice restare in vetta da qui alla fine, perché questo è un torneo particolare e un girone difficile - nel quale si può steccare o perdere anche contro le ultime della classe se non le si affronta con umiltà, attenzione e determinazione. Nessuno ti regala niente, anzi. Tutte giocheranno col coltello tra i denti pur di arrestare e battere l'Accadia o il Città di Mercogliano e fungere da guastafeste di turno.

Perciò a noi servirà esclusivamente continuare a lavorare con impegno massimale e concentrarci solo su noi stessi, senza mai mollare mentalmente il pezzo anche se la capolista dovrebbe alternarsi continuamente da qui alla fine. La Vittoria del Gesualdo nello scorsa edizione conferma questa tesi e il sostanziale equilibrio che vige in questo girone da qualche anno a questa parte.

Questa è la promessa che sentiamo di fare a chi ci paga, a chi ci allena e a chi ci segue con affetto e stima: dare TUTTO per approdare in Promozione! E sono convinto che l'obiettivo sarà in qualche modo raggiunto!"

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:SPORTING ACCADIA