Sporting Accadia. Musto: "Nel prossimo mese e mezzo ci si gioca tutto"

V. Musto (a dx) con A. Vernacchia
V. Musto (a dx) con A. Vernacchia

Dopo la larga vittoria dello Sporting Accadia contro il Carotenuto e alla luce del pareggio contro il Paternapoli, a parlare ai nostri microfoni è l'autore della tripletta che è valsa i tre punti nel match casalingo della scorsa domenica, Vincenzo Musto.

"Posso dire che sarà durissima da qui in avanti perché, come recita il mister DelVecchio, ci giochiamo tutto in un mese e mezzo, nelle prossime 6-7 partite, dunque. Tutte finali, per dirla con capitan De Novellis, da qui alla fine.

Starà solo a noi dimostrare di voler rimanere dove siamo e, se possibile, spingere ancora sull'acceleratore, per tentare un allungo. Il cammino non sarà affatto semplice ma crediamo in noi. 

Ci vorrà calma, pazienza, umiltà e sangue freddo per colpire al cuore il campionato al momento giusto. Abbiamo nella nostra rosa Giuseppe Di Gruttola: è tra i migliori difensori della categoria, con Dell'Infante, Carmelo Grasso e Davide Martino, e abbiamo la fortuna di schierarli con noi.

Mi si consenta la dedica del 2-0 su rigore (su cui mi ha pure omaggiato di una fotoricordo commovente!) ad Antonello Vernacchia, un ragazzo che vive di questa passione "36 ore al giorno", pulito disponibile onesto e corretto, cui va il plauso e il riconoscimento di tutti noi dilettanti amanti di questo sport.

Il Paternopoli ci ha dato filo da torcere su un campo che li favorisce. Ora dobbiamo riprendere subito la corsa già dalla prossima in casa del Lacedonia: abbiamo tanta voglia di continuare a sognare e far sognare..."

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:SPORTING ACCADIA