L'Accadia ci prende gusto: nuova "manita", questa volta al Lacedonia

Lo Sp. Accadia
Lo Sp. Accadia

L'Accadia rifila la seconda manita di seguito: vittima di giornata il Lacedonia di Libertazzi. Gara con tanti ex come Vincenzo Musto, Marco De Novellis , Giuseppe Marzullo e mister Gerardo Del Vecchio. Uomo partita Paolo Macchione: l'evergreen arianese, nonostante le 34 primavere, ha ancora la tenacia di un ragazzo e proprio ieri ha agganciato quota 10 nella classifica marcatori.

Primo gol da cineteca di Davide Martino dopo una bella azione di Grasso. Raddoppio realizzato dal bomber Macchione in area su passaggio di Fiore. E' poi la volta di Armonico che insacca in contropiede cosí come Macchione che più tardi realizza la sua doppietta personale. Da ultimo è il turno di Musto che realizza il gol dell ex.

Mister Del Vecchio, per l'occasione, ha dovuto rinunciare dal primo minuto ai due arianesi Agostino Santosuosso e Vincenzo Musto, inseriti solo nel corso del secondo tempo.

Lacedonia: Pignatiello, Pelullo, Solazzo, Pelullo, Damiano, Puopolo, Melchionna, Di Conza, Pagliarulo, Marzullo (20' s.t. Leone) (30' st Caponigro), Sanyang. Panchina: Caggiano, Leone, Formoso. All. Libertazzi Giuseppe

Accadia: Ciasullo, Di Gruttola (25' st Santosuosso), Dell'Infante, Martino, Grasso, Fiore, Pascucci (41' st Vitagliano), De Novellis (33' st Jonathan), Macchione (38' st Musto), Armonico (43' st Lo Conte), Capobianco. Panchina: Ragazzo, Vernacchia. All. Del Vecchio Gerardo

Ammoniti: Pagliarulo, Pelullo, Di Gruttola

La Redazione

Leggi altre notizie:SPORTING ACCADIA LACEDONIA