Avellino - Catania 3-6: Di Paolantonio nel deserto, etnei a tennis - I AM CALCIO AVELLINO

Avellino - Catania 3-6: Di Paolantonio nel deserto, etnei a tennis

Capitan Morero, unico positivo in difesa
Capitan Morero, unico positivo in difesa
AvellinoSerie C

Di Paolantonio predica nel deserto, col supporto a sprazzi di Albadoro, e il Catania prende a pallonate l'Avellino.

Verdi formato campionato tutt'altra cosa rispetto ai lupi ammirati in Coppa e capaci di superare il Bari. Pronti-via e gli etnei sfiorano in tre circostanze il vantaggio; l'Avellino è graziato prima da Sarno, poi da Biondi e infine da Di Piazza. Al minuto ventitré proprio il nove ospite termina i regali e approfitta della dormita di Zullo e Laezza per superare Abibi. L'estremo difensore ci mette del suo 6' più tardi quando si fa bucare dalla punizione di Lodi dai trenta metri. Zero a due e gara già in archivio se non fosse per il lampo di Di Paolantonio ed il gol sulla ribattuta di Albadoro.

Nella ripresa il Catania è più cinico. Dopo 5' Di Piazza fa quello che vuole nell'area di rigore presidiata, parecchio male, dalla retroguardia di casa e realizza il nuovo allungo. Tra il 69° ed il 75° l'Avellino ne prende addirittura tre, tutti col marchio di fabbrica della panchina etnea che va a segno coi subentrati Welbeck, Mazzarani e Bucolo. Di Paolantonio addolcisce il pesantissimo passivo con una doppietta personale, prima su azione insistita e poi dal dischetto.

Finisce 3-6. Troppo Catania, che tra undici titolare e scranno non può nascondere velleità di vertice; troppo poco Avellino, sperando nelle concessioni di mercato.

Avellino - Catania 3-6, il tabellino.

Valentino Nigro

Leggi altre notizie:AVELLINO CATANIA Serie C