La Scafatese regola il Grotta con una doppietta di Cibele - I AM CALCIO AVELLINO

La Scafatese regola il Grotta con una doppietta di Cibele

Eccellenza
Eccellenza
SalernoEccellenza Girone B

 

Finalmente torna alla vittoria la Scafatese che, trascinata da un Super Cibele, batte 2-0 il Grotta e porta a casa i tre punti, risalendo di parecchie posizioni in classifica.

Con Rossi out per infortunio dopo il brutto ko di Battipaglia Di Nola propone un 4-3-1-2 con Siciliano Playmaker, Manzo e Bennasib interni, Carfora dietro la coppia d’attacco formata da Cibele e Liccardi.

Sul prato in sintetico del Vigilante Varone sono però gli ospiti a rendersi pericolosi per primi con un colpo di testa di Cioffi che sorprende Sorrentino ma si infrange sulla traversa; la squadra giallorossa si fa vedere nuovamenteal 7’ con la conclusione di Fusco, mentre la Scafatese risponde all’11’ con un destro da 25 metri di Liccardi che sibila alla destra del palo della porta di Romano. Si tratta di un momento in cui la Scafatese prova a dare la svolta al match e crea occasioni importanti prima col colpo di testa di Liccardi parato dall’estremo difensore ospite dopo un bel cross di Carfora e poi con la punizione destra di Lino Siciliano che esce fuori di poco.Il gol canarino è nell’aria e arriva al minuto 24 dopo un’azione in cui tutto è perfetto: perfetto il recupero di un ottimo Bennasib, perfetto l’assist di Liccardi per Cibele, perfetto sia il primo controllo e poi l’appoggio sul secondo palo del numero 9, che mostra tutta la sua freddezza e porta in vantaggio i suoi.Al 32’ Russolillo prova a smuovere i suoi con un sinistro alto, mentre al 35’ Cibele prova a restituire il favore a Liccardi con una sponda pregevole, ma il destro del numero 11 viene deviato miracolosamente in angolo.Minuto 42: Vincenzo Manzo, uno dei migliori della prima frazione insieme al compagno di reparto Bennasib, riesce a dare lo strappo decisivo sradicando il pallone dai piedi dell’avversario e dando il là all’azione del raddoppio, liberando Carfora che imbecca perfettamente Cibele che sigla il terzo gol stagionale personale.

Nella ripresa la Scafatese sfiora anche il colpo del Ko, con Liccardi che colpisce il palo da buona posizione dopo l’ennesima giocata straordinaria di Cibele al 53’, poi l’uscita proprio dell’autore della doppietta permette alla squadra di ridisegnarsi sul campo con un 4-3-3.Non succede praticamente più nulla di rilevante, fatta eccezione per un destro di Liccardi deviato in angolo da Romano, e la Scafatese può finalmente rigodersi i tre punti, che mancavano dalla prima gara di campionato. I canarini adesso dovranno scendere nuovamente in campo mercoledì, a Vico Equense, per il primo turno infrasettimanale di campionato.

Al termine del match Mister Carmine Barba si reputa soddisfatto della vittoria: “A parte la traversa all’inizio del match non abbiamo rischiato praticamente nulla, quindi si può dire che è stata una vittoria meritata. Dedichiamo il successo a Francesco Rossi, fermo in ospedale, alla piccola Anna Michelle e a tutti i tifosi che sono sempre al nostro fianco”.

SCAFATESE: Sorrentino, Sannino 00, Lauro 01 (De Falco 01), Manzo, Iovinella, Cassese, Carfora (86’ Signore), Bennasib 01 (84’ Esposito Catello 01), Cibele (55’ De Stefano), Siciliano (77’ Avino), Liccardi.A disposizione: Guadagno 01 Ayari, Signore, Esposito Catello 01, Avino, De Falco 01, Esposito Marcello 02, De Stefano, Sare 01All: Barba.

GROTTA: Romano 02, Casillo Francesco 00 (91’ Casillo Giuseppe 00), Iodice, Fusco 01, Russo (77’ Caliendo 01), Conti, Russolillo, Brogna, Volzone (81’ Andreozzi 00), Petrone, Cioffi.A disposizione: Minichiello 03, Rossi 02, Andreozzi 00, Casillo Giuseppe 00, Maravolo 02, Lepore 01, Caliendo 01, Arzeo, Baviello.All: Iuliano

RETI: 24’ Cibele, 42’ Cibele

ARBITRO: Francesco Illiano di Napoli.Assistenti: Costantino Recano di Nola e Stefen La Regina di Battipaglia.Note: Ammoniti: Casillo Francesco (G), Carfora (S), Sorrentino (S). Calci d’angolo 4-5.

Pasquale Formisano Responsabile Ufficio Stampa Scafatese Calcio 1922

Foto di Francesco Carotenuto

La Redazione