Clamoroso: Rocca San Felice - Atletico Castelfranci si ripete - I AM CALCIO AVELLINO

Clamoroso: Rocca San Felice - Atletico Castelfranci si ripete

AvellinoPrima Categoria Girone C

Girone C di Prima Categoria sotto la lente d'ingrandimento degli organi preposti nel consueto giovedì sera di comunicati FIGC.

Soprendente decisione della giustizia sportiva, che ha ordinato la ripetizione del match tra Rocca San Felice e Atletico Castelfranci, valevole per l'undicesima giornata del gruppo C di Prima Categoria.

A decretare la sentenza la violazione dell'art 61 comma 3 delle NOIF ("le variazioni eventualmente apportate all'elenco di gara dopo la consegna al all'arbitro devono essere trascritte ad iniziativa della società che le apporta anche sulla copia di spettanza dell'altra società").

GARA DEL 14/12/2019 ROCCA SAN FELICE - ATLETICO CASTELFRANCI 1983

Il Sostituto Giudice Sportivo avv. Marco Cardito letto il reclamo ritualmente proposto dalla società Atletico Castelfranci 1983 con il quale la stessa ha censurato la violazione dell'art. 61 delle NOIF in quanto la società avversaria avrebbe consegnato una distinta di gara senza indicare la variazione di un calciatore nell'undici titolare; la società Rocca San felice ritualmente evocata non ha presentato deduzioni; esperiti gli opportuni accertamenti sentito a chiarimenti il DDG (alla presenza del responsabile A.I.A.) ha dichiarato quanto segue: '' preciso di non aver ricevuto dalla società Rocca San Felice alcuna comunicazione riguardo la variazione dei calciatori titolari; né ho ricevuto dalla predetta società nessuna comunicazione / indicazione circa gli undici titolari; A.D.R. preciso nessuna delle comunicazioni / indicazioni è stata mai effettuata né prima né dopo la gara in oggetto''; rilevato che da quanto sopra emerge la violazione dell'art 61 comma 3 delle NOIF nella parte in cui dispone che "le variazioni eventualmente apportate all'elenco di gara dopo la consegna al all'arbitro devono essere trascritte ad iniziativa della società che le apporta anche sulla copia di spettanza dell'altra società", ragion per cui l'impugnativa è fondata. PQM il Sostituto Giudice Sportivo dato atto della rituale comunicazione alle Società della presente decisione, ai sensi dell'art. 67 CGS, delibera, in accoglimento del reclamo proposto, la ripetizione della gara in epigrafe, trasmettendo gli atti alla segreteria di questo C.R. Campania per gli adempimenti consequenziali; conferma i provvedimenti disciplinari adottati; dispone restituirsi la tassa di reclamo, se versata.

La Redazione

Prima Categoria Girone C

ClassificaRisultatiStatistiche