Caputo: "Vittoria merito della difesa. Futuro? Mi godo il momento"

Giovanni Caputo (a sx)
Giovanni Caputo (a sx)

Nemmeno un mese fa e l'Audax Cervinara.10 (alias San Martino Valle Caudinavinceva il Girone B di Seconda Categoria, tra mille insidie sannite.

Uno dei trascinatori della squadra irpina è stato certamente il centrocampista Giovanni Caputo, il quale ci ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Ad inizio stagione ero molto scettico sul piano societario del club sammarinese, ma mi sono convinto quando ho saputo dell'ingaggio del 'duo-allenatore' D'Angelo-Savoia. Mister Savoia era una vecchia conoscenza, dato che ero già stato allenato da lui in precedenza, mentre per quanto riguarda mister D'Angelo avevo un'ottima idea, dato che aveva fatto molto bene col Montesarchio qualche stagione prima. La nostra squadra era stata costruita per arrivare tra le prime tre ma, gara dopo gara, abbiamo avuto poi la convinzione che potevamo arrivare oltre al secondo/terzo posto.

A chi attribuisco il merito? Certamente posso dire che la nostra difesa è stata una tra le più solidi del girone, dato che ci ha permesso di fare bene nel rispettivo reparto, ma anche grazie anche a qualche individualità di categoria superiore abbiamo potuto ambire a qualcosa di grande. Il gruppo che si è venuto a formare è stato a dire poco grandioso: c'è stata una grandissima sintonia tra noi sia dentro che fuori dal campo, anche se purtroppo c'è stato qualche 'intoppo' con qualcuno a metà stagione. Personalmente penso che per il prossimo anno ci sia bisogno solo di fare qualche ritocco in determinati reparti, perché ci sono validi elementi adatti anche ad un campionato di Prima Categoria.

Il mio futuro? Ora voglio godermi la vittoria di questo torneo, poi si vedrà".

Renato Spiniello